Colori

Colore Nero: significato e uso in grafica

Da  |  | 
Condividiamo? Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Oggi vogliamo parlarti del colore Nero.

Eccoci ad un nuovo appuntamento con i colori e con il loro uso in grafica. Oggi tocca al colore nero.

Partiamo con l’elenco degli articoli già pubblicati sui diversi colori:

Pubblicità Serverplan articolo sul colore Nero
Il colore Nero (come il grigio, il marrone e il bianco) è un colore elegante ma passivo, freddo e distaccato e viene spesso associato a sensazioni e situazioni negative o spiacevoli simboleggiando la morte e l’occulto. E’ però anche molto sofisticato, elegante e misterioso e, se utilizzato in modo corretto, (come spesso è utilizzato nei prodotti di
lusso) può creare un effetto molto esclusivo e chic per prodotti e marchi legati all’industria della moda, dei profumi o dell’arte e del design abbinato a bianco, oro o argento.

esempio di loghi di colore neroUn abbinamento molto riuscito è quello del Nero e del Rosa come anche quello del Nero e del Giallo o dell’Arancione. Ma del resto il Nero è un colore che sta bene su tutto. Ed è vero. Il colore nero, come il bianco, può essere abbinato a qualsiasi colore ma specialmente a quelli dalle tinte forti o di sfumature molto chiare. Evitabile, invece, un accostamento con colori scuri come blu, viola. Insomma….prendete l’esempio della moda e non sbagliate.

Il nero, in ogni caso, è da usare con grande accortezza. È un colore molto pesante (ad esempio leggere su sfondo nero stanca molto gli occhi), e, come detto, trasmette un range di emozioni molto rischioso.

Usatissimo anche per creare effetti di contrasto (loghi in bianco e nero) secondo, appunto,  il “principio di contrasto”, nella teoria della Gestalt.

Per quanto riguarda progetti Web usare un background total black è una scelta che potrebbe rivelarsi errata per le sensazioni poco rassicuranti che esprime il colore nero e perchè rende i contenuti difficili da consultare. Da evitare sicuramente per siti che vogliano presentare realtà dinamiche, giovani, positive, vivaci e chiare. Si può optare per abbinare al nero delle tinte fluo oppure, come detto, per siti web lussuosi si possono usare tinte metallizzate come argento o oro. Infine si può smorzare la pesantezza di un total black usando il bianco.

I tag collegati al colore nero? buio, notte, malvagità, eleganza, lusso, raffinatezza, intelligenza, potere.

Insomma un colore che, pur mancando di tonalita’ e luminosita’, pur assorbendo la luce, senza riflettere nessuno dei raggi che la compongono, è complesso più di tutti gli altri colori. Chi l’avrebbe mai detto.

Finiamo col sottolineare che, comunque, “il colore colpisce i potenziali acquirenti di un servizio o prodotto, molto di più di qualunque altre elemento grafico, richiama attenzione, crea uno stato d’animo, invia un messaggio preciso.
Il colore ha un carattere relazionale. I colori non esistono in astratto… essi vivono in relazione ad altri colori, e così in un progetto grafico si assiste alla relazione tra diversi colori.”

Il Nero non sfugge assolutamente a queste regole.

Fonti:
Meditazione sui colori di Peri Cesare
Grafica web e psicologia del colore: come i colori comunicano con l’inconscio
Come scegliere il colore di un logo?
Come scegliere i colori giusti nella realizzazione di un progetto grafico

Pubblicità Keliweb articolo sul colore Nero
Hai bisogno di uno Studio Grafico per la cura o la creazione della Tua immagine (e della tua ditta) o hai bisogno di consulenza professionale? Vieni a conoscere i Servizi di Grafica Pubblicitaria e Stampa Digitale che possiamo proporti.

Infine puoi: lasciarci un commento – condividere l’articolo – seguirci sui diversi Social – iscriverti alla nostra newsletter – contattarci mediante il Modulo di contatto

Alla prossima – DiElle Web e Grafica

Colore Nero: significato e uso in grafica ultima modifica: 2016-07-04T18:53:48+00:00 da dielle2015wp
Condividiamo? Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

1 Commento

  1. Andrea Torti

    8 luglio 2016 a 21:21

    Personalmente, lo preferisco in modica quantità 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *