Social Media Marketing

Pagina Facebook? Gli errori da evitare

Da  |  | 
Condividiamo? Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

Quali sono gli errori che bisogna evitare quando si gestisce una Pagina Facebook?

In questo articolo (aggiornato al 9 Novembre 2016) cerco di elencare i più comuni: quelli che riscontro in molte Pagine Facebook gestite autonomamente ma senza le necessarie conoscenze. La lista sarà periodicamente aggiornata. Avevo già trattato l’argomento in un altro articolo ma qui voglio creare un elenco che possa aggiornare appena scopro qualcosa di nuovo.

Puoi trovare tutti i miei consigli aggiornati seguendomi su Instagram (@diellesmm) o su Facebook sulla Pagina Ufficiale di Dielle Web e Grafica.

Partiamo dall’inizio…..il consiglio numero zero:

0) Se gestisci un’attività (o sei un professionista) allora DEVI avere una Pagina Facebook

Il mio messaggio è chiaro: non ti sto dicendo che se sei su Facebook allora devi aprire una Pagina e non puoi gestire la tua attività con un Account (quello fa parte del punto uno). Ti sto dicendo che non puoi NON avere una Pagina Facebook. E’ un obbligo. Ok? Andiamo avanti

1) Se sei su Facebook e gestisci un’attività (o sei un professionista) allora DEVI avere una Pagina Facebook e non puoi usare il tuo profilo privato

In altre parole il tuo profilo privato lo usi da privato ma non per la tua ditta o la tua professione. Chi lo dice? Facebook nel suo regolamento. Pertanto: non usare il tuo account privato per gestire la tua attività su Facebook. Non si fa. Apri una Pagina e sfruttane le potenzialità. Non te ne pentirai.

2) La Pagina Facebook della tua attività NON è il tuo profilo privato.

In altre parole non pubblicare i tuoi selfie, tutti i piatti che mangi, tutte le posizioni assunte dai tuoi animali domestici, tutte le foto delle tue vacanze o battute, frasi, detti, motti…… pubblica cose attinenti alla tua attività. Per tutto il resto hai il tuo profilo privato.

3) Non comprare fan per la tua Pagina Facebook.

Si. E’ bello veder crescere il numero di Fan e forse ti hanno detto che più ne hai e meglio è ma non è esattamente così. Comprare Fan non ti servirà a nulla e avrai solo buttato via un po di soldi. Se vuoi sapere esattamente perchè contattami e sarò felice di aiutarti

4) Non invitare tutti i tuoi contatti privati a mettere Mi Piace alla tua Pagina Facebook

Si ok…. è vero….. la tentazione è forte però tu resisti… non invitare tutti i tuoi contatti Facebook in ogni parte del mondo a mettere mi piace alla tua Pagina….. non serve a nulla ancor più se la tua attività è locale. Invita solo chi potrebbe effettivamente essere interessato.

5) Non inventare i contenuti della tua pagina o i servizi che offri solo per sentirti grande.

Non ti serve a nulla e chi ti legge ha una testa e una memoria di ferro. Sii onesto e sincero. Presentati in maniera puntuale. Dai tutte le informazioni possibili ma sempre veritiere. Non spacciarti per quello che non sei perchè potresti pentirtene.

6) Non mettere Mi Piace a nome della tua Pagina sui post pubblicati sulla Pagina stessa

Evita di mettere Mi Piace ai tuoi stessi post a nome della Pagina. È come darsi il cinque da soli. Non si fa. Usa il tuo account privato se proprio non puoi resistere. Considera però che non importa a nessuno che a te piacciano i post pubblicati da te stesso (un tantino da narcisista…..non ti sembra?)

7) Non rispondere ai tuoi utenti con un semplice Copia e Incolla

Cerca di dedicare ai tuoi tempi del tempo. Uno dei fondamentali di una Pagina Facebook è proprio questo: entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti.

8) Non condividere continuamente uno stesso Post

Non condividere continuamente uno stesso post sulla tua Pagina Facebook. Cerca di variare i contenuti. Sii periodico ma non ripetitivo

9) Non pubblicare contenuti a raffica e a caso

Crea e usa un calendario editoriale. Spargi le pubblicazioni nell’arco della giornata

10) Non pubblicare solo e continuamente proposte commerciali

I tuoi utenti vogliono informazioni non spot per cui non riempire la tua pagina di proposte commerciali o post auto-celebrativi. Dai valore alle tue pubblicazioni

11) Non forzare l’uso di un profilo privato per raggiungere i 5000 “amici” e poi trasformare il tutto in Pagina

Questa è proprio una prassi assolutamente da evitare. Ti troveresti con una Pagina devastata e con tantissimi contatti inutili (quando non fake). Per rimettere a posto le cose poi ti ci vorrebbe veramente tanto tempo. Evitalo

12) Evita i trenini di hashtag

Facebook non è Instagram e quindi non puoi usare gli hashtag nella stessa maniera. Soprattutto cerca di non usare Hashtag a caso che non siano pertinenti con l’argomento del tuo post (e del tuo business).

13) Non scrivere INTERI POST IN MAIUSCOLO

È un po come se parlassi urlando. Bruttissima cosa. Non sarai mica una scimmia urlatrice?

14) Personalizza l’indirizzo della tua Pagina

Non costa nulla, è facile e ti aiuta a distribuire la pagina e a farla trovare.

15) Non creare eventi a caso solo per sentirti un PR

Il compimese della tua attività NON è un evento. Stancare gli utenti con eventi improbabili e inutili non fa altro che allontanarli.

16) Usa e incentiva le recensioni

Le recensioni sono importantissime per la tua Pagina Facebook e in generale per la tua attività. Prendi l’abitudine di chiedere ai tuoi clienti di lasciarle.

17) Biglietto da visita come immagine del profilo? Ti prego…..Noooooooooooooo

Una Pagina va curata anche dal punto di vista grafico. La scansione di un tuo biglietto da visita, una sua foto o comunque un’immagine sgranata sono proprio cose da non usare.

18) Punta alla qualità più che alla quantità o, ancora meglio, punta alla quantità di qualità

Mi raccomando…..nella TUA Pagina Facebook punta sempre alla qualità più che alla quantità dei contenuti. Non è importante inondare la Pagina di Post ma bensì dare informazioni, dare valore aggiunto.

19) Analizza i risultati e non ti fermare alla crescita del numero di Fan

La crescita del numero di Fan è sicuramente un dato importante ma NON il più importante. Ce ne sono altri che devi assolutamente monitorare analizzando risultati e avendo chiari gli obiettivi da raggiungere

20) Rispondi sempre ai commenti in maniera costruttiva anche quando sono critici

Una cosa che assolutamente non va fatta è cadere nella tentazione di polemizzare con utenti che dovessero lasciare critiche o commenti negativi. Cosa forse peggiore è cancellare i commenti e bloccare gli utenti. Ricordati che Facebook è solo uno dei possibili canali e che non puoi monitorare contemporaneamente tutto internet. Lo stesso utente che hai bloccato (pensando di aver messo una toppa alla situazione) magari ti sta criticando su un blog e altri lo stanno leggendo. E’ sempre meglio avere tutto sotto controllo….anche i critici.

21) Le informazioni della tua Pagina Facebook devono sempre essere complete e aggiornate

Facebook mette a disposizione delle Pagine diversi campi informativi da compilare. Sono da usarsi tutti (se attinenti alla tua attività ovviamente). Nessuno escluso. Anzi va usata inventiva e un tono adatto al tuo pubblico.

22) Non pubblicare più di 3/4 Post al giorno e in orari diversificati

Come ti dicevo nel punto 9 e nel punto 18 una Pagina Facebook NON va inondata di pubblicazioni. Bisogna limitarsi ad un massimo di 4 post al giorno e, importantissimo, ad orari diversificati eventualmente scelti studiando i dati insights della Pagina (c’è una sezione dove ti vengono resi nota la presenza di pubblico in ogni ora per ogni giorno della settimana precedente)

23) Puoi verificare la tua Pagina (spunta grigia) se hai un’attività reale con un indirizzo vero

Come recita Facebook stesso “se la tua Pagina rientra nella categoria Impresa locale, Azienda o Organizzazione, potrebbe essere idonea per un badge di verifica grigio”. E’ necessario che la Pagina sia associata ad un indirizzo fisico reale (sul Pianeta Terra) e sarebbe importante che fosse presente anche un numero telefonico (anche questo vero). Non tutte le Pagine sono verificabili.

24) Puoi verificare la tua Pagina (spunta blu) se sei veramente un Personaggio Pubblico (e comunque e Facebook che alla fine decide se ti meriti la spunta blu)

Al momento in Italia non è possibile richiedere la spunta Blu per una Pagina (in realtà una procedura c’è ma è una sorta di forzatura). Facebook è chiaro e lapidario: “al momento, non accettiamo richieste per i badge di verifica blu nella tua area geografica”. E’ Facebook che rilascia di propria iniziativa i badge blu seguendo delle proprie regole. Il numero di “Mi Piace” di una Pagina fondamentalmente non è rilevante. La tua pagina può avere tanti Mi Piace ma non è assolutamente detto che per questo Facebook ti dia il badge Blu.

25) Ottimizza l’immagine di copertina della tua Pagina Facebook. E’ la prima cosa che vedranno gli utenti entrando nella tua Pagina

Esattamente come bisogna avere una buona Immagine del Profilo (l’immagine quadrata piccola….tanto per  intenderci) così bisogna dedicare un po di tempo all’immagine di copertina della Pagina (l’immagine in alto orizzontale che è in assoluto l’elemento più visibile dell’intera Pagina). Tale immagine deve potersi adattare ad ogni dispositivo usato per la visualizzazione (Monitor, Tv, Smartphone, Tablet) e deve essere avare un’alta resa.

26) La tua Pagina Facebook, anche se perfetta, va fatta conoscere usando tutti gli strumenti che hai a disposizione

Usa qualsiasi strumento per distribuire la tua Pagina Facebook. Usa biglietti da visita, firma nelle email, carta intestata, vetrofanie insomma spargi la notizia dell’esistenza della tua Pagina ai quattro venti.

27) Una Pagina Facebook richiede tempo, dedizione e costanza.

Una Pagina Facebook non è un gioco ma un formidabile strumento di Marketing e come tale andrebbe gestito da professionisti. Richiede infatti che vi si dedichi tempo, richiede che si abbiano conoscenze delle dinamiche di Facebook (non della posizione dei bottoncini o di come caricare immagini ma degli algoritmi che stanno alla base di Facebook), richiede costanza e aggiornamento continuo. Personalmente ritengo che ognuno dovrebbe fare bene il proprio lavoro e che la gestione delle Pagine Facebook dovrebbe essere fatta da professionisti. In questo articolo (e in altri scritti in passato o che scriverò in futuro) cerco di dare piccoli consigli a tutti ma ciò non toglie che ti consiglio di contattarmi per chiedermi informazioni su come posso esserti utile nella gestione della tua Pagina Facebook (oltretutto ti garantisco che rimarrai piacevolmente sorpreso)

28) Una Pagina Facebook richiede che tu ti tenga aggiornato sui cambiamenti del Social (sia grafici che tecnici)

Vale quanto detto prima ma in termini grafici e tecnici. Pensavi che gestire una Pagina Facebook fosse un giorno? Ti sbagliavi. E attento che trattare la cosa come un gioco può essere molto dannoso per la tua attività.

29) Aprendo una Pagina Facebook ti esponi al pubblico
Quando apri una Pagina Facebook devi sempre essere cosciente che ti stai esponendo al pubblico e che, quindi, ti conviene farlo in maniera ragionata, strutturata, preparata, sincera e professionale.

30) Soddisfa ogni richiesta (lecita) dei tuoi clienti

Attraverso Facebook un cliente soddisfatto può diventare una forma di pubblicità gratuita. Ma, allo stesso tempo, un cliente insoddisfatto può trasformarsi in una catastrofe quindi devi assolutamente essere sicuro di fare il possibile (e l’impossibile) per soddisfare ogni richiesta dei tuoi clienti.

31) Pubblica contenuti attinenti al tuo settore

Un errore da non commettere assolutamente è quello di produrre contenuti pensando alla loro viralità piuttosto che al contenuto. Un post virale ma NON attinente al tuo settore è inutile e dannoso.

32) Quando pubblichi link sulle Pagine Facebook aspetta che si crei l’anteprima e poi cancella il link

33) Non ignorare i tuoi Fan

I fan della tua Pagina sono importantissimi e hanno la priorità su ogni cosa

34) Non creare Contest che non rispettino le regole

Se devi creare dei Contest ricordati di accertarti di verificare i termini di Facebook in materia e le leggi vigenti.

35) Usa la tua pagina per dare informazioni sul tuo settore

36) Quando possibile prevedi una Policy per la tua Pagina Facebook

37) Non abbandonare a se stessa la tua Pagina Facebook

38) Arrichisci la tua Pagina usando Tab e Applicazioni

Ok. Sei arrivato alla fine dell’articolo. Hai trovato informazioni utili? Che ne dici di lasciarmi un commento? Se invece hai delle informazioni da chiedermi puoi contattarmi compilando il modulo apposito o puoi continuare a seguirmi sui Social o iscrivendoti alla mia Newsletter (prometto che ti invierò al massimo una mail al mese e forse qualche augurio in alcuni casi particolari).

Allora ti aspetto.

Alla prossima – Luciano Cioffi

 

Pagina Facebook? Gli errori da evitare ultima modifica: 2017-02-15T18:16:46+00:00 da dielle2015wp
Condividiamo? Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

4 Comments

  1. Manuel Algaba Cortés

    21 novembre 2016 a 13:44

    Ottimo articolo Luciano, molto chiaro e informativo. Unicamente un’osservazione che non vuole essere critica: se parliamo di una piccola attività locale che ha degli obiettivi limitati, ci sta la gestione fai da te. Il problema è quando un’attività che ha degli obiettivi di un certo tipo, per esempio, si rivolge all’estero, questo tipo di gestione fai da te non va bene. Il povero impiegato che ha già tanto da fare e che ogni tanto condivide la foto del catalogo, il cugino smanettone che ti chiede 50€ al mese non sono la soluzione per questo tipo di realtà. Quindi il punto 27 dovrebbe essere la prima domanda che chi pensa di aprire una pagina Facebook dovrebbe porsi: con gli obiettivi che ho, ho il tempo e la capacità di farlo o sarebbe meglio chiedere a un professionista di farlo per me?

    • dielle2015wp

      21 novembre 2016 a 17:46

      Grazie mille per il commento. Diciamo che mi trovi favorevole sulla seconda parte mentre ritengo che anche una micro-realtà locale potrebbe avere degli ottimi risultati se “istradata” in maniera professionale. Ti posso poi garantire (perchè è il nostro core-business) che le nostre offerte rivolte alle micro attività sono esattamente nell’ottica di dare professionalità senza diventare un costo. Ovviamente……..non è il luogo adatto di parlare di tariffe però posso garantirti che sorprenderei molte attività locali. Infine…..considera una cosa…….una Pagina fatta male è veramente controproducente anche per il Bar microscopico all’angolo della strada e purtroppo ne vedo veramente tante di attività che avrebbero del potenziale (o lo hanno realmente) ma che si presentano in maniera devastante su Facebook respingendo i possibili contatti più che cercando di avvicinarli. Si può assoldare un professionista anche senza spendere cifre blu e ottenendo degli ottimi risultati. Saluti e grazie ancora. Luciano.
      PS: l’articolo lo aggiornerò costantemente quindi torna a trovarmi.

  2. Mauri

    14 aprile 2017 a 2:48

    Top articolo Luciano, la procedura per attivare il badge blu per artisti e figure pubbliche però, mi sembra che sia stata sospesa del tutto, il link per poterla richiedere tramite i documenti, è fuori uso al momento: “14 aprile 2017”, nel caso esistano altre procedure, mi affido alla tua conoscenza!

    • dielle2015wp

      14 aprile 2017 a 7:58

      Grazie mille per i complimenti. Si la procedura in Italia è stata sospesa e Facebook ha dichiarato che per il momento non rilascia più badge blu qui da noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *